Testata della Rete civica del comune di Empoli
Ti trovi in: area stampa > comunicati stampa

COMUNICATI STAMPA

Indietro

COMUNICATO STAMPA
UNIONE dei COMUNI EMPOLESE VALDELSA

mercoledì 17 maggio 2017

 

Donazione organi, al momento del rilascio della Carta d’Identità si può esprimere il consenso

Campagna di informazione dell’Unione verso la cittadinanza in occasione della Giornata Nazionale Donazione e Trapianto di Organi e Tessuti

 

EMPOLESE – VALDELSA - Il Ministero della Salute, insieme alle Associazioni di settore e al Centro Nazionale Trapianti promuove, sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, la XX edizione della “Giornata Nazionale Donazione e Trapianto di Organi e Tessuti” che si terrà domenica 28 maggio 2017. In questa occasione le amministrazioni pubbliche assumono e sostengono, nell'ambito delle rispettive competenze, iniziative volte a favorire l'informazione e la promozione della donazione di organi finalizzata al trapianto. Tutti i Comuni dell’Unione Empolese – Valdelsa hanno aderito da tempo al progetto regionale “Una scelta in comune”. Nella settimana precedente la domenica 28 maggio i cittadini potranno rivolgersi all’Urp del proprio Comune per avere maggiori informazioni e per trovare materiale informativo. E’ una scelta precisa della giunta dell’Unione che vuol lanciare un chiaro messaggio a tutta la cittadinanza con l’obiettivo di informare e sensibilizzare la popolazione sulle tematiche della donazione e del trapianto di organi; di infondere una migliore e più diffusa consapevolezza del ruolo di ogni cittadino e del diritto di manifestare la propria volontà; di incrementare le registrazioni di dichiarazioni di volontà positive e quindi aumentare il numero di trapianti.

 

Negli 11 Comuni dell’Empolese al momento quasi 3.000 persone hanno dato il proprio consenso, negli ultimi mesi, al momento del rilascio della carta d’identità, per la precisione 2.843.

 

COME FUNZIONA

Ogni cittadino maggiorenne esprime il consenso, oppure il diniego, alla donazione di organi e tessuti dopo la morte a scopo di trapianto nel momento del rilascio della Carta di identità.

 

La modalità è semplicissima: è sufficiente rinnovare il documento in concomitanza con la sua scadenza e, contemporaneamente, comunicare la propria volontà che viene trasmessa al Cnt (Centro nazionale trapianti). Viene così aggiornata in tempo reale la banca dati del Ministero della salute; al cittadino viene rilasciata una copia della dichiarazione e sul documento di identità è riportata la volontà espressa. È possibile modificare in qualsiasi momento la scelta indicata, comunicandolo alla Asl di riferimento e fa fede l'ultima dichiarazione resa. Gli URP dei Comuni dell’Unione Empolese Valdelsa sono disponibili per fornire informazioni e rispondere alle domande dei cittadini e possono fornire materiale informativo.

 

Per ulteriori informazioni è possibile consultare i siti:
http://www.regione.toscana.it/-/una-scelta-in-comune
www.sonoundonatore.it
www.trapianti.salute.gov.it
https://trapianti.sanita.it/statistiche/PEdich.asp