Monterappoli, 14° Carnevale dei bambini

COMUNICATO STAMPA

Empoli, 14 febbraio 2003

L'associazione culturale "Il Torrino" di Monterappoli, col patrocinio del Comune di Empoli

Tre appuntamenti, la domenica: 16 e 23 febbraio, 2 marzo 2003

L'edizione 2003, la 14a, del Carnevale dei Bambini a Monterappoli si svolgerà nelle domeniche 16 e 23 febbraio, 2 marzo 2003. L'inizio delle sfilate è previsto alle 14,30, con partenza dalla Casa del Popolo per poi snodarsi lungo il tradizionale itinerario: la Pieve, S.Lorenzo, il Poggio, con ritorno alla Casa del Popolo dove, alle 17, avrà luogo il tradizionale rinfresco per tutti.

La manifestazione gode del patrocinio e del sostegno dell'Amministrazione comunale di Empoli. L'ingresso alle sfilate è gratuito così come il rinfresco finale. Una trentina di famiglie di Monterappoli, come ogni anno, faranno i dolci che saranno offerti durante il rinfresco alla Casa del Popolo a tutti i presenti per ringraziarli della partecipazione. Da alcune settimane un gruppo di volontari si ritrova quasi ogni sera presso l'ex mercato ortofrutticolo di Avane per organizzare l'edizione del 2003 del carnevale. L'Amministrazione comunale ha messo a disposizione questa struttura per l'allestimento dei carri. Gli abitanti di Monterappoli vivono il loro carnevale soprattutto nel momento della preparazione. Chi non lavora sta a guardare, dà consigli, qualche volta interviene. I protagonisti sono i bambini, il carnevale è a misura loro.

Come sempre la sfilata dei carri presenta delle conferme e delle novità. Come da tradizione aprirà la sfilata la "Macchinina di Paperino" vero gioiello dell'artigianato montrappolese del riutilizzo di pezzi meccanici. Seguono a ruota il "Pendolino di Montrappoli" l'unico treno che riesce a salire fino sul poggio ed il "Torrino", simbolo dell'associazione organizzatrice, dai cui merli un cannone sparerà raffiche di… coriandoli su tutti i partecipanti.

Vengono poi le novità. Quest'anno la sfilata è dedicata a Pinocchio. Il film di Roberto Benigni ha stimolato gli organizzatori. Si parte dal carro "C'era una volta un pezzo di legno" con un burattino ancora informe per arrivare a due bellissimi "Pinocchio e la Fata dai capelli turchini". Anche la mascherata di gruppo è dedicata a Pinocchio. Sono circa una cinquantina i volontari dell'associazione Il Torrino che animeranno la sfilata vestiti da Pinocchio (gli uomini) e da fatine (le donne). I costumi sono stati tagliati e cuciti in tanti dopocena da Luana, Daniela e Dina sotto la guida vigile (ma solo quella) di Cristina.

E' stato raccolto l'appello di Emergency contro la guerra, tutti hanno in petto un fiocco bianco simbolo della pace. Su tutti i carri campeggiano le bandiere multicolori della pace. Il carnevale di Monterappoli è schierato contro la guerra. Domenica scorsa ad Empoli c'è stata la prova generale assieme agli altri carnevali ora per tre domeniche si replica a Monterappoli.