Nasce l'Associazione per l'Arno. Avviata la fase costitutiva

COMUNICATO STAMPA

Empoli, 4 novembre 2002

L'Assemblea si è tenuta oggi all'Auditorium della Regione Toscana

Ha preso il via ufficialmente oggi, nell'assemblea che si è tenuta all'Auditorium della Regione Toscana, in via Cavour 4, a Firenze, la fase costitutiva dell'Associazione per l'Arno. Con il Comune di Empoli e la Regione Toscana, hanno aderito tra gli altri, le Province di Arezzo, Firenze, Pisa, l'Autorità di Bacino, l'Arpat regionale. Numerose le presenze: decine di sindaci, tra i quali quelli dei Comuni di Lastra a Signa, Pontassieve, Bagno a Ripoli, Montevarchi, Fiesole, Castelfranco di Arezzo, Cerreto, Vinci, Capraia e Limite, Campi Bisenzio, Scandicci, Fucecchio, Montelupo Fiorentino, Montevarchi; presenti associazioni, organizzazioni sindacali, enti: WWF, Legambiente, Coldiretti, Italia Nostra, Canottieri di Firenze, San Miniato, Limite sull'Arno, Lipu Toscana, Publiservizi, l'Azienda Asl 11, la CGIL Toscana. Tutti insieme hanno aperto la fase costitutiva che si dovrebbe concludere entro il mese di novembre.
L'Associazione si pone come obiettivi la difesa e la valorizzazione dell'Arno, che rappresenta la principale risorsa ambientale, economica della nostra regione e, allo stesso tempo, un patrimonio culturale di inestimabile valore. "Vogliamo ridare il fiume ai nostri figli - ha detto il Sindaco di Empoli, Vittorio Bugli -. Il nostro obiettivo è quello di sollecitare un'attenzione dal basso per l'Arno. Penso a un intervento di tipo culturale che non sia disgiunto dalla richiesta di interventi per il fiume. C'è un grande desiderio, nelle popolazioni che vivono sull'Arno, di riscoprire e tornare va vivere il fiume. Vogliamo uscire dagli schemi dell'emergenza e occuparci dell'Arno 365 giorni l'anno".
L'assessore regionale all'ambiente, Tommaso Franci ha rilanciato la proposta di realizzazione di percorsi ciclabili lungo tutto il corso del fiume "Da Pisa fino ad Arezzo, ma anche oltre: si tratta di un progetto dai risvolti straordinari, questa Associazione può impegnarsi affinché venga realizzato in tempi brevi".
Nel corso della mattinata, il Sindaco di Empoli, promotore dell'Associazione - aveva lanciato la proposta al Meeting internazionale di San Rossore il 16 e 17 luglio scorsi -, ha presentato il progetto al Convegno della Margherita "1966-2002: l'odissea dell'Arno". In quell'occasione, i sei consiglieri regionali della Margherita hanno dato la loro adesione all'Associazione per l'Arno.
Roberto Benigni è stato nominato socio fondatore onorario, su proposta del Sindaco di Empoli. L'attore e regista ha inviato la propria adesione ufficiale nei giorni scorsi. "Vogliamo ringraziarlo - ha detto Vittorio Bugli - per la sensibilità con la quale ha saputo cogliere lo spirito della nostra proposta".