Rigoletto, torna dopo 42 anni l'opera lirica in piazza Farinata degli Uberti

COMUNICATO STAMPA

Sabato, 23 luglio 2016

 

CULTURA

EMPOLI – Era il 1974 e ricorreva il cinquantenario della morte di Ferruccio Busoni. Nella serata di giovedì 29 agosto a Empoli andò in scena ‘Arlecchino’, firmato dal celebre musicista. Fu una serata memorabile, in piazza Farinata degli Uberti si contarono centinaia di persone. Fu anche l’ultima volta che in quella location si svolse una così importante performance lirica. A distanza di 42 anni, stavolta per il 150° anniversario della nascita di Busoni, ecco che l’opera torna sul sagrato della Collegiata di Sant’Andrea. Sarà ‘Rigoletto’ di Giuseppe Verdi, un appuntamento che sta creando grande attesa fra gli appassionati, piazza Farinata degli Uberti si appresta a trasformarsi in una enorme platea teatrale, di fronte alla splendida facciata della chiesa. L’Arlecchino del 29 agosto 1974 vide Piero Bellugi direttore dell’orchestra della Settimana Musicale Senese, la regia fu di Roberto Guicciardini e prima dello spettacolo si esibì, su brani di Busoni, uno dei più grandi flautisti italiani di sempre, Severino Gazzelloni. Le fotografie dell’epoca – fornite dall’archivio del Centro Studi Musicali Ferruccio Busoni – mostrano una piazza gremita, un evento che coinvolse centinaia di cittadini. L’opera in piazza è una delle scommesse di Busoni 2016, organizzato dal Comune di Empoli in collaborazione con il Centro Busoni, nella speranza di inaugurare una tradizione di ampia divulgazione della cultura musicale. L’auspicio è infatti quello di stimolare la cittadinanza a riappropriarsi di un valore che ha caratterizzato la storia empolese. La scelta di Rigoletto è dettata da una serie di coincidenze fortunate che legano questa celebre partitura verdiana a Empoli. Tanto famosa da essere il primo elemento dell’antico motto “Rigoletto e buricco” che vedeva affiancare il capolavoro della trilogia del Cigno di Busseto alla definizione dialettale del principale piatto locale (dell’epoca), un’espressione che sta a indicare il non plus ultra dell’apprezzamento popolare.

 

RIGOLETTO - «Allestire un titolo tanto significativo per la storia culturale della nostra città, in una cornice suggestiva e perfetta come Piazza Farinata – spiega Lorenzo Ancillotti, direttore del Coro Empoli Opera – ci è sembrata una scommessa sulla quale vale la pena puntare. L’intenzione è quella di realizzare uno spettacolo lirico con tutte le caratteristiche che lo definiscono tale. Il palco e le scenografie saranno allestite sul sacrato della Collegiata, gentilmente messo a disposizione dalla Propositura di S. Andrea, in maniera tale da godere di uno sfondo unico come la facciata marmorea dell’edificio, un cast di artisti di livello internazionale in ricercati abiti in stile seicentesco si esibirà supportato da una blasonata orchestra di quasi cinquanta elementi come la Sinfonica “Città di Grosseto”. In questa occasione fa il proprio debutto anche il Coro Empoli Opera, una compagine corale radunata per questa occasione. Lo spettacolo sarà diretto dal Maestro Lorenzo Castriota Skanderbeg, bacchetta applaudita in alcuni dei maggiori teatri europei e dal regista empolese Paolo Zondadelli che firma la prima regia di dramma musicale.

 

L’OPERA a EMPOLI - Fin dai primi dell’800 Empoli assumeva un ruolo di prim’ordine tra i palcoscenici provinciali italiani, grazie alla presenza del Teatro “Tommaso Salvini”, fondato nel 1818, che accolse in più di un secolo (la sua storia gloriosa si concluse con la vicenda bellica) alcuni tra i maggiori interpreti del tempo e fu un’autentica fucina di talenti i quali, da Empoli, si avviarono a una carriera che li condusse in tutto il mondo, anche al di là dell’Atlantico. Tra questi, l’esempio più eclatante è quello del baritono Arturo Romboli (1872-1960), apprendista falegname, cantante per diletto nel coro del citato Teatro e che, viste le doti luminose, debuttò come protagonista proprio nei panni del giullare Rigoletto. Dal successo ottenuto a Empoli, iniziò un curriculum formidabile che lo portò ad affermarsi nei maggiori teatri del mondo, diretto da bacchette come quella di Arturo Toscanini. Altro campione della lirica empolese fu Nemorino Bezzi, anch’egli debuttante al Salvini nei panni del Duca di Mantova, commemorato durante l’orazione funebre come colui che “seppe elevarsi dalle tavole di un ponteggio a quelle di un grande palcoscenico”. Intorno alla lirica si narravano aneddoti, si acuivano grandi rivalità campanilistiche, si costituivano veri e propri club di tifosi, talvolta facinorosi, che rincorrevano nei campi il tenore che aveva “steccato” il Do di petto. Rigoletto è il titolo di un dramma lirico, al tempo conosciuto interamente, fischiettato e canticchiato da “Della mia bella incognita borghese” che apre la vicenda, ad “Ah, la maledizione”, urlato da un disperato protagonista, mentre si chiude velocemente il sipario.

 

RIGOLETTO Melodramma in tre atti – Libretto di F.M. Piave Musica di Giuseppe Verdi

Venerdì 29 luglio

Ore 21,00 / Piazza Farinata degli Uberti

 

Coro Empoli Opera

Il Duca di Mantova: Marco Miglietta

Rigoletto, suo buffone di corte: Massimiliano Fichera

Gilda, figlia di lui: Laura Andreini

Sparafucile, bravo: Marco Innamorati

Maddalena, sorella di lui: Margherita Tani

Giovanna, custode di Gilda: Deborah Vincenti

Il Conte di Monterone: Romano Martinuzzi

Marullo, cavaliere: Paolo Breda Bulgherini

Matteo Borsa: Nicola Vocaturo

Il Conte di Ceprano: Andrea Marmugi

La Contessa di Ceprano, sposa di lui: Deborah Vincenti

Usciere di corte: Tommaso Corvaja

Paggio della Duchessa: Hiroko Saito

 

Maestro del Coro: Lorenzo Ancillotti

Orchestra Sinfonica “Città di Grosseto”

Primo violino ospite: Damiano Tognetti

Direttore: Lorenzo Castriota Skanderbeg

Allestimento scenico e supporto tecnico: SPL Service

Costumi, parrucche, trucco: Fabio Miari

Regia: Paolo Zondadelli

 

PREZZI

I° SETTORE: 23,00 € intero + 2,00 € D.P

18,00 € ridotto (soci coop) + 2,00 € D.P

II° SETTORE: 17,00 € intero + 2,00 € D.P

13,00 € ridotto (soci coop) + 2,00 € D.P

III° SETTORE: 12,00 € intero + 2,00 € D.P

8,00 € ridotto (soci coop) + 2,00 € D.P

 

Prevendite: Libreria Rinascita, Via Ridolfi, 53 - 0571 72746 Bonistalli Musica, Via F.lli Rosselli, 19 - 0571 74056 Discofollia, Via del Gelsomino, 45 - 0571 710746 L’Angolo del Fumatore, Via del Giglio, 85 - 0571 72138 Libreria Cuentame, Piazza Farinata degli Uberti , 18 - 0571 711143 Circuito BOXOFFICE TOSCANA www.boxofficetoscana.it - 055-210804 Biglietti online: www.boxol.it

 

Per informazioni:

CENTRO STUDI MUSICALI FERRUCCIO BUSONI

csmfb@centrobusoni.org

0571/711122

FACEBOOK: #Rigoletto Empoli 2016