Stagione teatrale: il pubblico premia la qualità

COMUNICATO STAMPA

Empoli, 17 aprile 2004

Con il successo annunciato di Sabina Guzzanti si chiude un'altra stagione di prosa molto positiva

Con il successo annunciato di Reperto Raiot, il dissacrante spettacolo di Sabina Guzzanti andato in scena giovedì 15 aprile, registrando l'esaurito con alcuni giorni d'anticipo, si è chiusa la stagione di prosa del teatro empolese. Il bilancio è più che soddisfacente, la stagione 2003-2004, ha registrato cinque esauriti su un totale di sette spettacoli, come già era accaduto la stagione passata. I titoli e gli interpreti di questa edizione seguivano due filoni: il rapporto fra teatro e musica e un viaggio tra la farsa e la commedia d'autore, portando a Empoli interpreti di alta qualità da Enrico Rava e la Banda Osiris, premiata nei giorni scorsi con il David di Donatello e in precedenza con l'Orso d'argento a Berlino come miglior colonna sonora del film Primo Amore di Matteo Garrone, a Carlo Giuffrè con la sua fortunata rivisitazione di Miseria e nobiltà, da Lella Costa a Eros Pagni e Ivana Monti, a Sabina Guzzanti, presentando tra l'altro The Full Monty l'ultima fatica da regista di Gigi Proietti.

L'impegno dell'Amministrazione Comunale, in collaborazione con la Fondazione Toscana Spettacolo e la Compagnia Giallo Mare Minimal Teatro, è stato dunque premiato. Ottimi risultati anche dalla rassegna Confini, all'interno della quale quest'anno è stata presentata la novità del Caffè del Teatro, un ciclo di incontri organizzati nei pub e bar del centro di Empoli con gli attori e i registi degli spettacoli inseriti nella rassegna. Confini ha riportato Marco Paolini a Empoli il 6 aprile scorso, registrando anche in questa occasione, l'esaurito al teatro Shalom e altri appuntamenti di livello riservati alle prossime settimane, da Benneide, con Angela Finocchiaro, giovedì 6 maggio, a Radio Clandestina, lo spettacolo di Ascanio Celestini che andrà in scena giovedì 13 maggio.

Il Progetto teatro ha confermato anche il successo delle rappresentazioni rivolte ai bambini e ai ragazzi: la rassegna domenicale per i bambini Dire,Fare,Teatrare ha registrato anche quest'anno una straordinaria affluenza di pubblico: anche la scelta della più grande e accogliente Sala "Il Momento" è stata premiata, nel complesso degli 8 spettacoli si sono registrati 1.420 spettatori. È in corso l'altra rassegna di Dire,Fare,Teatrare, rivolta alle scuole materne, elementari e medie: 11 repliche, 6 titoli, da gennaio a maggio, al Teatro Shalom. Si prevede un'affluenza complessiva di oltre 3.500 spettatori.