Statale 429: il Comunicato congiunto dei Sindaci di Empoli e Castelfiorentino

COMUNICATO STAMPA

Empoli, 15 maggio 2003

Il Sindaco di Empoli, Vittorio Bugli, e il Sindaco di Castelfiorentino, Laura Cantini, vogliono rassicurare gli abitanti della Valdelsa sulla copertura finanziaria e sui tempi di avvio della realizzazione del tratto Castelfiorentino-Empoli della nuova 429, per la quale si sono nuovamente levate voci di protesta nelle frazioni di Fontanella e S. Andrea con il ventilato blocco del giro d'Italia.
"Siamo perfettamente consapevoli - sottolineano i Sindaci - che chi vive nelle frazioni interessate dalla 429 si trova in una situazione di estremo disagio. Da anni organizziamo assemblee e incontri con le popolazioni durante le quali abbiamo sempre assunto la soluzione di questo problema come la priorità di tutti i sindaci del circondario e la realizzazione della nuova 429 al primo punto del nostro programma di governo".
E' stato per questa azione costante di tutti che si è giunti prima al finanziamento Anas del tratto di Certaldo e poi al finanziamento, da parte della Regione Toscana, del tratto Castelfiorentino-Empoli.
"È giusto ricordare - puntualizzano Vittorio Bugli e Laura Cantini - che per decenni la statale 429 è stata completamente dimenticata dallo Stato, interessato a dirottare risorse altrove. Solo con i Governi di centrosinistra è giunto il primo importante finanziamento di 180 miliardi, quello relativo alla variante di Certaldo, i cui lavori sono in corso. Oggi, dopo il recente passaggio di competenze sulla 429 dallo Stato alla Regione, abbiamo la certezza matematica che la nuova strada si farà. La Regione Toscana ha infatti finanziato il tratto Castelfiorentino-Empoli (costo 127 miliardi di vecchie lire), il cui progetto è già stato definito nei dettagli. Non solo: con la Regione Toscana abbiamo recentemente ottenuto un impegno preciso per stringere i tempi delle procedure che dovranno assicurare l'adeguamento degli strumenti urbanistici in modo da arrivare - entro l'anno - alla gara di appalto".
"Siamo quindi entrati nella fase operativa - proseguono i Sindaci - che entro pochi mesi porterà all'esproprio delle proprietà interessate dall'attraversamento della nuova strada e all'avvio dei lavori. Avevamo preso l'impegno di ottenere i finanziamenti per la realizzazione della nuova strada e lo abbiamo rispettato. Ora si tratta di vigilare affinché, dopo anni di attesa, non si perda più nemmeno un mese. Per questo, l'appello che rivolgiamo ai nostri cittadini è di unirsi a noi nel garantire il controllo del rispetto degli impegni presi dalla Regione e dei tempi di attuazione della gara di appalto, affidata alla Provincia, evitando forme clamorose di protesta che non ha proprio senso fare in una fase dove il problema è avviato a soluzione, oltre a creare difficoltà ad una manifestazione sportiva amata da tutti gli italiani e che potrebbero rivelarsi alla fine controproducenti".
"A questo fine, rinnoviamo la nostra disponibilità ad incontri con le popolazioni interessate per aggiornarle sulla situazione e perché possano continuare a fare un percorso insieme con il comune obiettivo di accelerare i tempi di realizzazione della nuova 429, la quale con i finanziamenti recentemente ottenuti non è più un sogno ma sarà presto una realtà".