Dal laboratorio cittadino idee e proposte per "Empoli futura"

I tavoli tematici al PalaExpo sono stati occasione per riflettere insieme su Piano Operativo Comunale e progetto Arno Vita Nova

.

EMPOLI - Come mitigare i rischi del cambiamento climatico o ancora come rendere la città più vicina alle esigenze delle persone. Sono alcuni dei temi al centro dell'incontro pubblico che si è svolto nella serata di ieri, mercoledì 6 dicembre 2023, al Palazzo delle Esposizioni di Empoli. L'iniziativa, aperta a cittadine e cittadini di ogni età interessate a dire la loro, rientra nel percorso di attività pensate per raccogliere suggerimenti e riflessioni della cittadinanza in vista della pianificazione delle trasformazioni del territorio e di alcuni edifici e aree da rigenerare. Il percorso, dal titolo "Empoli futura", interessa i Comuni di Empoli e Capraia e Limite e racchiude in sé due percorsi partecipativi promossi dal Comune di Empoli per la redazione del nuovo Piano Operativo Comunale (Empoli POC), strumento urbanistico che stabilisce nel dettaglio dove, come e quanto si può intervenire nella trasformazione, valorizzazione e tutela del territorio comunale, e per il progetto di rigenerazione urbana previsto dal FESR 2021-2027 (Arno Vita Nova). Quest'ultimo raccoglie alcuni interventi di rigenerazione urbana per cui il Comune di Empoli e quello di Capraia e Limite hanno vinto un finanziamento FESR-FSE+: a Empoli si tratta del recupero di Palazzo Ghibellino, della riqualificazione di Porta Pisana e delle vie limitrofe, della ristrutturazione e rifunzionalizzazione degli ex Macelli mentre a Capraia e Limite riguarda la costruzione di una nuova passerella ciclopedonale sull’Arno.

.

Nel corso del laboratorio cittadino di ieri sera, aperto da un breve saluto iniziale da parte dell'amministrazione comunale, i partecipanti hanno preso posto ai tavoli tematici organizzati per entrare nel dettaglio dei temi in discussione: spazio quindi all'area Città consapevole, dedicata a come mitigare i rischi del cambiamento climatico (idraulico, idrogeologico, ecc.), alla Città della prossimità, dove si è affrontato il tema di come promuove la creazione di comunità autosufficienti, dove servizi, lavoro e vita quotidiana sono vicini e accessibili, e ancora alla Città dei ragazzi e delle ragazze, tavolo dedicato a under 25 anni, per capire come rendere la città più vicina alle esigenze delle persone giovani e infine a I luoghi della rigenerazione, dove i presenti hanno messo a fuoco quali prospettive per gli interventi che rientrano nel progetto Arno Vita Nova su Porta Pisana ed ex Macelli. Nel corso della serata, anche i più piccoli hanno potuto dire la loro grazie a un laboratorio per bambini e bambine, con attività specifiche pensate per ascoltare nel corso del processo partecipativo anche il loro punto di vista, così da poterlo integrare negli indirizzi di pianificazione.

.

La serata si è conclusa con un piccolo rinfresco per i partecipanti, ulteriore momento di confronto e condivisione, aspettando l'ultima tappa di Empoli Futura, il talk pubblico in calendario il 24 gennaio 2024, dalle 18 alle 20, a La Vela Margherita Hack (via Magolo 32, Empoli). L'iniziativa sarà l'occasione per tirare le fila su quanto emerso nel corso dei vari incontri partecipativi, fra proposte, suggerimenti e riflessioni.
.
I documenti di sintesi di quanto emerso nel corso dei tavoli tematici, organizzati ieri al Palazzo delle Esposizioni, saranno consultabili nei prossimi giorni online sul sito web del Comune di Empoli cliccando sui seguenti link https://www.comune.empoli.fi.it/piano-operativo-comunale/programma-attivita-informazione-partecipazione e https://partecipa.toscana.it/web/arnovitanova