Distretto circolare 'promosso' dalla Regione, il commento della sindaca

Il progetto presentato da Alia Servizi Ambientali è risultato rispondente ai requisiti richiesti dall'avviso pubblico di interesse

.

EMPOLI - La Regione Toscana ha vagliato i piani che sono stati presentati per l'avviso pubblico di interesse per gli impianti di riciclo e recupero dei rifiuti urbani, scaduto il 31 marzo scorso. Sul totale di 39 proposte arrivate, 32 risultano pienamente rispondenti ai requisiti. Fra queste, anche quella presentata da Alia Servizi Ambientali e dai suoi partner dell'Alleanza per l'economia circolare, che vede al centro un Distretto circolare che potrebbe essere realizzato nella zona industriale del Terrafino a Empoli.

La sindaca di Empoli sottolinea che è un bene che il progetto abbia superato questo primo step. Si tratta soltanto di una verifica di completezza dei contenuti e delle tecnologie richieste. Questo certifica che il progetto presentato da Alia ha le caratteristiche per essere compatibile con un modello di economia, e quindi anche di recupero dei rifiuti, che rispetta l'ambiente. La sindaca conclude quindi spiegando che l'amministrazione è in attesa di un nuovo coinvolgimento da parte di Alia per sviluppare i passaggi successivi.