Efficientamento energetico, un progetto da 130mila euro per il sistema di illuminazione delle strutture comunali

La sostituzione delle vecchie lampade con corpi illuminanti a Led interesserà anche il PalAramini. Il via ai lavori è previsto a settembre 2023

.

EMPOLI - Rendere il sistema di illuminazione delle strutture comunali più che mai efficiente dal punto di vista energetico e, quindi, anche in termini di sostenibilità economica e ambientale. Con questo obiettivo, è stato approvato il progetto esecutivo per l’efficientamento energetico che prevede la sostituzione dei corpi illuminanti per l'anno 2023. Tutto l’intervento sarà finanziato per intero con risorse provenienti dal Decreto Crescita 2021: questo Decreto del ministero dell’Interno assegna infatti ai Comuni, per ciascuno degli anni dal 2020 al 2024, contributi per investimenti destinati a opere pubbliche, di ammontare stabilito in base alla popolazione residente alla data del 1° gennaio 2018. Il Comune di Empoli, avendo una popolazione compresa tra 20.001 e 50mila, ha ricevuto 130mila euro per ognuno degli anni interessati dal provvedimento, per eseguire interventi per il risparmio energetico degli edifici di proprietà pubblica.

Prosegue quindi il percorso promosso dall'amministrazione per efficientare locali e luoghi dove sono ancora presenti lampade tradizionali, provvedendo alla loro sostituzione con corpi illuminanti a led di ultima generazione ad alto rendimento energetico: l'efficienza del sistema di illuminazione e il risparmio in termini energetici sono notevoli, basti pensare che il risparmio economico stimato si attesta intorno al 50 per cento.

L'ufficio tecnico del Comune di Empoli ha realizzato una ricognizione degli interventi necessari nei diversi edifici e spazi non ancora interessati da questa tipologia di interventi e, in seguito, ha predisposto la documentazione tecnica necessaria per l’approvazione del progetto esecutivo che prevede un quadro economico dell'importo complessivo di 130mila euro. Per quanto riguarda il 'capitolo 2023', è prevista la sostituzione delle lampade presenti in alcuni impianti sportivi quali il PalAramini e il sottotribuna dello stadio e in immobili comunali sedi di Giudice di Pace e Polizia Municipale. Sono previsti interventi anche a La Vela Margherita Hack di Avane e negli uffici che si trovano in via delle Fiascaie.

«Una città più sostenibile e più vivibile anche dal punto di vista dell'efficientamento energetico è ciò che vogliamo per la nostra comunità - sottolinea l'assessore alle Manutenzioni del Comune di Empoli, Adolfo Bellucci -. L'azione dell'amministrazione comunale in questo senso prosegue e a confermarlo è questo ulteriore intervento di sostituzione di vecchie lampade con nuovi corpi illuminanti di ultima generazione che verranno posizionati in altri edifici pubblici che interesserà anche il PalAramini tra gli altri. Lavori di sostituzione –continua l’assessore - che porteranno ancora a un notevole risparmio economico ma soprattutto a un rispetto maggiore per l'ambiente in cui viviamo».

GLI INTERVENTI ESEGUITI - A partire dal 2019, anno in cui è stato emesso un primo Decreto Crescita, il Comune di Empoli ha eseguito una serie di interventi in chiave efficientamento energetico. In particolare, fra il 2019 e il 2020 erano stato investiti 260mila euro complessivi per l'efficientamento delle caldaie, nel 2019 in sei scuole, ovvero infanzia Pier della Francesca, infanzia Val Gardena, infanzia di Serravalle, primaria Carlo Rovini, primaria di Serravalle e primaria Lorenzoni, nel 2020 all’infanzia di Fontanella, infanzia di Carraia, infanzia Peter Pan, infanzia di Pianezzoli, primaria Leonardo Da Vinci e Don Bosco. Con le ‘economie’ di questi interventi l’ufficio Manutenzioni del Comune di Empoli aveva poi avviato una consistente fornitura e installazione di lampade a led in alcune scuole riuscendo a sostituire quasi il 40% delle lampade di vecchia generazione, per un totale di circa duemila corpi illuminanti. Nel 2021, le risorse assegnate al Comune, alla luce del Decreto Agosto, ammontarono a 260mila euro: furono assegnate esclusivamente per la sostituzione delle lampade in quattordici plessi scolastici: Centro Zerosei, nidi Casa dei Canguri, Piccolo Mondo, scuole dell’infanzia di Fontanella, Monterappoli, Pianezzoli, Ponzano; primarie di Ponte a Elsa Don Bosco, Corniola, Ponzano, Pozzale, Ponte a Elsa Via Lorenzoni; scuole secondarie di primo grado Busoni e Vanghetti. Da questo intervento vennero interessate tutte le altre aule e uffici rimanenti per il restante 60% delle lampade da sostituire: vennero impiegate circa 2012 lampade a led. Nel 2022, invece a essere interessati dagli interventi di efficientamento energetico del sistema di illuminazione sono stati gli uffici comunali di piazza del Popolo, quelli di Palazzo Pretorio, il magazzino comunale di via Bonistallo, l'Archivio storico, gli uffici di via del Papa, il Palazzo delle Esposizioni, il canile municipale, la stamperia e il Trovamici con sede in Largo della Resistenza.