A “Empolichescrive” c’è Marco Bigazzi con il suo ultimo libro “La storia più incredibile che conosco”

L’incontro si terrà alla Casa della Memoria, via Livornese, 42, sabato 12 novembre 2022, alle 18.30

.

EMPOLI – Un nuovo appuntamento con il ciclo “Empolichescrive” che ospiterà alla Casa della Memoria, via Livornese, 42, lo scrittore Marco Bigazzi, sabato 12 novembre 2022, alle 18.30, con il suo ultimo libro intitolato “La storia più incredibile che conosco”, editore Albatros, 2022. A moderare l’incontro ci sarà Luca Melani.

IL LIBRO - In una calda serata estiva, Bobino, il proprietario di un bar nella periferia di Empoli, racconta ad un gruppo di ragazzi annoiati la storia più incredibile che conosce.
I protagonisti sono tre amici: il romantico Matteo, il timido Gabriele e il marpione Giovanni, che in una noiosa serata estiva del 1996, mentre sono seduti fuori da un bar, vivono dal nulla un’avventura incredibile. Tutto comincia con l’arrivo di una macchina con all’interno quattro ragazze, che cercano una festa ma si sono perse. I tre ragazzi si offriranno di accompagnarle, dando il via ad un’avventura on the road, durante la quale si troveranno di fronte strani personaggi, nuovi amici e amori, problemi da affrontare, tra coincidenze assurde, malintesi, sfide, ma anche romantici corteggiamenti.
Lo scopo di Bobino è chiaro: far capire al gruppo di ragazzi, che non bisogna mai arrendersi alla noia, perché il destino è sempre in agguato e tutti dal niente possono diventare i protagonisti della storia più incredibile che abbiano mai sentito.
È una storia che parla di amicizia vera, di grandi amori, di voglia di rivalsa e di riscoperta di se stessi, aiutati da un pizzico di quella che i tre protagonisti chiamano “la magia estiva”, quell’energia che sentiamo nelle sere d’estate, che fa accadere cose eccezionali.
In un confronto di generazioni, gli anni Novanta fanno da sfondo alla storia con la loro semplicità e spensieratezza, ma anche col loro essere un’epoca senza filtri, dove le cose si dicevano in faccia e ci si prendeva direttamente la responsabilità delle nostre azioni.

L’AUTORE - Marco Bigazzi nasce a Empoli, ma vive a Montelupo F.no. Fin dall’adolescenza ha sempre avuto un sogno nel cassetto: mettere i suoi sogni in forma scritta, ma non aveva mai avuto il coraggio di farlo. Poi nel 2011 mette insieme i suoi ricordi di adolescente in un libretto Tempi supplementari, in cui raccoglie vecchi ricordi, sentimenti, aspettative di un gruppo di adolescenti, che si ritrovavano in un campetto di periferia. Questo libretto, nato come un regalo per gli amici, rappresenta per lui l’occasione per capire, che poteva veramente scrivere un romanzo scaturito solo dalla sua fantasia. Così scrive tutto d’un fiato Al di là dell’area di rigore (2014 Giovane Holden Edizioni). Nel 2016 scrive La partita dei ricordi, che approfondisce le tematiche di Tempi supplementari, integrando alle esperienze personali, la vita del suo paese di nascita, Pozzale, frazione di Empoli e le sue tradizioni.
Già da diverso tempo aveva in mente una nuova storia: La storia più incredibile che conosco, che parla di amicizia vera, di amore e di riscoperta di se stessi. In un confronto di generazioni, gli anni Novanta fanno da sfondo alla storia con la loro semplicità e spensieratezza, ma anche con il loro essere un’epoca senza filtri.

.