"Il Patto del Verde", esperienze, azioni e riflessioni a confronto nella prima giornata a La Vela

L’assessore Marconcini: «È un percorso partito da lontano che non è un punto di arrivo ma uno strumento per il futuro»

.

EMPOLI – Siamo entrati nel vivo, finalmente, della due giorni dedicata alla presentazione del “Patto del Verde” per costruire una Empoli più verde, insieme. Un’occasione per fare il punto sul percorso intrapreso dall'amministrazione comunale per una trasformazione edilizia ed urbanistica sostenibile del territorio e sulle sfide per rendere le nostre città più green nel futuro.

.

Questa mattina, lunedì 13 novembre 2023, a La Vela Margherita Hack, ad Avane, via Magolo 32, molti sono stati gli interventi e i contributi di esperti, professionisti, personalità di rilievo che hanno raccontato in una riflessione comune, quali strumenti, quali azioni concrete sono necessarie per cambiare lo sviluppo delle nostre città, alla luce degli eventi non più straordinari che stanno colpendo la nostra regione ma anche il resto del paese e che sono sempre più frequenti.

«Una due giorni molto importante per la città e voglio ringraziare tutti gli uffici comunali coinvolti nell’allestimento e nella realizzazione di questo evento unico nel suo genere – ha dichiarato l’assessore all’ambiente, Massimo Marconcini in apertura della kermesse - Il patto del verde è un patto che l’amministrazione stringe con tutti i cittadini, con le aziende per mettere in campo, studiare strategie utili nel futuro per l’ambiente e il verde della nostra città. Due giorni che vedono su questo palco sfilare esperti, personalità di rilievo, professionisti per un confronto sulle esperienze e sugli strumenti che abbiamo a disposizione. Se lavoriamo bene e concretamente sul nostro ambiente, dotando le amministrazioni di strumenti giusti, possiamo intervenire e gestire meglio per quanto possibile, fenomeni di portata eccezionale che stanno diventando purtroppo la normalità. Domani, sempre qui a La Vela, la seconda giornata con il vice sindaco Fabio Barsottini, la voce del professor Mancuso, degli studenti, Antonio Rancati per Plastic Free ODV onlus e Tessa Gelisio, la ecoblogger, con le conclusioni affidate alla nostra sindaca Brenda Barnini».

.

La prima sessione delle kermesse è stata introdotta dalla responsabile dell’ufficio ambiente del Comune di Empoli, dottoressa Daniela Miccolis, che ha presentato i vari relatori e lanciato il fillo rosso della mattinata: le Nature Based Solution (NBS - Soluzioni basate sulla natura) in Toscana, le ‘best practices’ che contribuiscono a costruire resilienza, inserendole nella programmazione dell’agenda politica. I contributi della mattinata hanno restituito ai presenti le varie esperienze che città come Empoli in primis ma anche Prato, Siena, Firenze stanno portando avanti, adottando piani del verde o veri e obbligatori patti che coinvolgano le comunità, i cittadini, pensando al loro benessere con percorsi partecipativi in cui sono loro i protagonisti.

Domani, martedì 14 novembre 2023, la giornata conclusiva: saranno protagonisti i ragazzi delle scuole superiori empolesi. Dopo i saluti del vicesindaco del Comune di Empoli, Fabio Barsottini, alle 10.30 prenderà il via l'incontro sul tema "Quali strategie per affrontare la sfida ambientale" al quale parteciperanno il professor Mancuso, Antonio Rancati per Plastic Free ODV onlus e Tessa Gelisio. A conclusione della mattinata, è previsto l'intervento della sindaca di Empoli, Brenda Barnini. l’iniziativa sarà trasmessa in diretta streaming sul canale Youtube al link a partire dalle 10.

Inoltre, tutti i vari interventi saranno a disposizione nell’apposita sezione dedicata al ‘Patto del Verde’ sulla home page del sito internet del Comune di Empoli.

.

CREDITI FORMATIVI - La due giorni "Il Patto del Verde", promossa dal Comune di Empoli, gode del patrocinio di Anci Toscana, dell'ordine dei dottori agronomi e dei dottori forestali della provincia di Firenze, dell'Ordine degli architetti di Firenze, dell'Ordine dei geologi della Toscana, del Collegio provinciale geometri e geometri laureati di Firenze e dell'Ordine degli ingegneri della provincia di Firenze. Saranno riconosciuti i crediti formativi, come da normativa nazionale, a coloro che seguiranno le iniziative del 13 novembre, ai dottori agronomi e forestali, ai geometri, agli architetti e in convenzione con l'Ordine dei geologi della Toscana. Gli interessati possono registrarsi alla giornata di formazione del 13 novembre attraverso il form disponibile sul sito web www.pattodelverde.it.

.

UN AUTUNNO PER L'AMBIENTE - L'iniziativa rientra nel cartellone "Un Autunno per l'ambiente", voluto dall'amministrazione per mettere al centro il tema della natura e sensibilizzare su come ognuno, adulto o bambino, istituzione, associazione o cittadino, possa fare la differenza anche con un piccolo gesto, ogni giorno. Oltre quindici le tappe del programma per una nuova stagione dedicata a tutto ciò che è natura attraverso la cittadinanza attiva, con il coinvolgimento delle scuole ma anche di tutti coloro che abbiano voglia di dare una mano o conoscere più a fondo il Patto del Verde. "Un autunno per l'ambiente" è promosso dal Comune di Empoli in collaborazione con associazione Legambiente Empolese Valdelsa - Plastic Free OdV Onlus, Centro*Empoli, Mentorgroup, associazione Amici Animali Ambiente Gruppo Arca ETS, associazione Aristogatti, associazione Centro di Ricerca del Padule di Fucecchio, Biblioteca comunale Renato Fucini, The Knights of Rizal - Florenze Chapter.