Incendi boschivi, scatta il divieto assoluto di accensione fuochi

.

Dal 1 luglio al 31 agosto 2023 scatta in tutta la Toscana il divieto assoluto di abbruciamento di residui vegetali agricoli e forestali.

Nel periodo a rischio incendi boschivi è vietata inoltre qualsiasi accensione di fuochi, ad esclusione della cottura di cibi in bracieri e barbecue situati in abitazioni o pertinenze e all'interno delle aree attrezzate.

Anche in questi casi vanno comunque osservate le prescrizioni del regolamento forestale. La mancata osservanza del divieto comporterà l'applicazione delle sanzioni previste dalle disposizioni in materia.

La Regione potrà prolungare il periodo di divieto assoluto, anche per singolo territorio comunale, in base all'indice di pericolosità per lo sviluppo degli incendi boschivi.

Durante il periodo a rischio incendi è disponibile sulla homepage regionale un bollettino di informazione per la cittadinanza, predisposto secondo un format condiviso a livello nazionale, che consente di visualizzare in maniera semplice e immediata, su una scala a 4 colori, il livello di rischio giornaliero per lo sviluppo e la propagazione di incendio boschivo.

Oltre al monitoraggio del rischio è prevista una sezione che evidenzia i comportamenti corretti che ciascuno di noi deve tenere, sia per evitare l'innesco di un incendio forestale, sia per segnalare un avvistamento.

Chiunque avvistasse o si trovasse nei pressi di focolai di incendio boschivo è pregato di segnalarli al Numero unico di Emergenza 112 o al Numero verde 800.425.425 della Sala operativa regionale antincendi boschivi.

Maggiori informazioni al seguente link: https://www.regione.toscana.it/-/periodo-a-rischio-incendi-boschivi-dal-1-luglio-al-31-agosto-2023

Fonte: Regione Toscana