Martedì 10 ottobre 2023, modifiche temporanee al transito in un tratto di via San Martino e via Piangrande per lavori

Si tratta di attività per conto di E-Distribuzione e Acque SpA. Di seguito tutti i dettagli

Martedì 10 ottobre 2023, modifiche temporanee al transito in un tratto di via San Martino e via Piangrande per lavori

EMPOLI – Martedì 10 ottobre 2023 in un tratto delle vie San Martino e via Piangrande saranno adottate alcune modifiche temporanee al transito per consentire lo svolgimento di lavori per conto di E-Distribuzione e Acque SpA.  

Ecco di seguito tutti i dettagli: con ordinanza 573 del giorno 6 ottobre 2023 (https://bit.ly/3PJodcW), martedì 10 ottobre 2023dalle 8.30 alle 15.30 in via San Martino, nel tratto compreso tra il civico n.69 e l’intersezione con la nuova bretella, divieto di transito di tutti i veicoli eccetto quelli necessari alla concretizzazione dell’attività, limitatamente alle loro effettive necessità d’impiego per il tempo strettamente necessario. I lavori saranno effettuati per conto di E-Distribuzione a seguito di un guasto ad un trasformatore elettrico.

In via Piangrande per consentire le operazioni di posa in opera della nuova tubazione Acquedotto per conto di Acque SpA, con ordinanza 570 del giorno 6 ottobre 2023 (https://bit.ly/45ie9NO), nel tratto compreso tra via Senese Romana e Strada interpoderale collaterale SR429 e tratto tra Strada interpoderale collaterale SR429 fino al primo agglomerato di casedalle 8 di martedì 10 ottobre 2023 alle 18 del giorno 31 ottobre 2023, sarà disposto il divieto di transito di tutti i veicoli eccetto quelli necessari alla concretizzazione dell’attività, limitatamente alle loro effettive necessità d’impiego per il tempo strettamente necessario alle lavorazioni ripristinando in sicurezza la viabilità alla conclusione delle stesse, eccetto residenti e mezzi di soccorso.

Durante tutto il corso dei lavori dovrà essere sempre garantita l‘accessibilità alle abitazioni ed ai campi coltivati. Ogni qual volta sarà necessario, si dovrà provvedere a preavvisare e concordare anche con i residenti interessati eventuali interruzioni o limitazioni del transito secondo avanzamento delle fasi di lavorazione.

Le disposizioni non si applicano ai mezzi in servizio di emergenza e soccorso relativamente ad interventi da effettuarsi all'interno dell'area interdetta.

La mancata osservanza degli obblighi e dei divieti disposti con il presente provvedimento, sarà punita ai sensi del Codice della strada.