"Pillole digitali per over 65", un'edizione da tutto esaurito

Si sono concluse le attività avviate a novembre. L'assessora Torrini: "E' importante guardare alla terza età sempre di più come un'opportunità per coltivare nuove e vecchie passioni"

.

EMPOLI - Un corso per imparare i segreti delle nuove tecnologie, insieme, mettendosi in gioco. Un corso che anche in questa edizione ha riscosso un successo di partecipazione, facendo registrare di fatto il tutto esaurito in ogni fase. Si tratta di Pillole digitali per over 65, inaugurate nel 2020 in modalità on-line a causa della pandemia e poi riproposte in presenza, e parte del progetto Atlante 65 +, proposte dallo staff della biblioteca comunale Renato Fucini di Empoli come un intervento di alfabetizzazione informatica all'interno del percorso quinquennale "La biblioteca ti forma, ti informa e...ti tiene in forma".

L'ultima edizione della rassegna, avviata dalla fine del 2021 e nei primi mesi del 2022 e ideata e proposta dalla Biblioteca Fucini e dal bibliotecario e formatore Gianni Paci, ha ripreso il via, per quanto riguarda il secondo gruppo di iscritti, nel novembre 2022, per concludersi in questi giorni, coinvolgendo 8 partecipanti, per un totale quindi di 16 persone per questa edizione, suddivisi in due gruppi. Uomini e donne, over 65, interessati al mondo del digitale e non solo che hanno fatto tappa con curiosità e interesse nella sala mediateca della struttura di via dei Neri, appuntamento dopo appuntamento. Il 70 per cento dell'utenza non aveva nozioni di alfabetizzazione digitale, mentre la restante parte era in possesso di conoscenze di base.

Nel corso delle lezioni, complessivamente 9 per ciascun gruppo, sono stati proposti vari temi con i quali familiarizzare, con l'obiettivo di fornire competenze spendibili nelle commissioni di ogni giorno, insomma utili per semplificarsi la vita. Attraverso le 'pillole', ma anche con lezioni frontali e laboratori a computer e smartphone, i partecipanti hanno acquisito competenze su Spid e identità digitale, su come prenotare servizi ed esami online o su che cos'è e come funziona l'home banking. Spazio poi a focus su motori di ricerca, programmi di calcolo e scrittura e sui social network, alla scoperta di internet e App, di smartphone e posta elettronica. Tutte le tematiche, proposte con un livello di approfondimento e una tempistica a misura dei partecipanti, sono state organizzate in moduli, "Il digitale in tasca", "Dire, fare... Digitare" e "Online e Offline /Connessi e disconnessi", così da rispondere alle richieste dei presenti ai quali è stata consigliata anche una piccola bibliografia di approfondimento, reperibile anche attraverso la rete bibliotecaria.

"Sono felice che il progetto Pillole Digitali sia piaciuto - sottolinea l'assessora al Sociale del Comune di Empoli, Valentina Torrini - L'utilizzo di mezzi e strumenti nuovi è diventato ormai fondamentale anche per le generazioni che non sono 'native digitali', per orientarsi e poter fruire di nuovi servizi che facilitino l’accesso a dati e prestazioni sia nel privato che nel pubblico. Dobbiamo guardare sempre di più all'invecchiamento attivo della popolazione, per consentire alle cittadine e ai cittadini di guardare alla terza età sempre di più come un'opportunità per coltivare nuove e vecchie passioni, senza sentirsi esclusi da una società che corre e cambia velocemente".

Chi volesse informazioni in merito alle attività promosse dalla biblioteca comunale Renato Fucini può farlo inviando una mail all'indirizzo biblioteca @comune.empoli.fi.it.