Servizio civile universale, undici posti disponibili in Comune: ultimi giorni per fare domanda

C'è tempo fino alle ore 14 del 10 febbraio 2023. Cinque i progetti proposti fra servizi educativi, biblioteca, inclusione sociale, orientamento ai servizi e memoria

.

EMPOLI - Ultimi giorni per rispondere al bando del Servizio civile universale che vede per la prima volta protagonista anche il Comune di Empoli e i suoi servizi. Cinque i progetti proposti su servizi educativi, biblioteca, inclusione sociale, orientamento ai servizi e memoria. Dieci le sedi coinvolte fra nido comunale Stacciaburatta e Centro Zerosei, Archivio comunale, Museo del Vetro, biblioteca comunale Renato Fucini, Palazzo Pretorio, Urp, Anagrafe, settore Politiche territoriali e Casa della Memoria. Undici i posti disponibili per svolgere il servizio aperto a ragazze e ragazzi da 18 anni compiuti a 28 anni da compiere: l'esperienza del Servizio civile universale ha una durata di dodici mesi, con orario di servizio di venticinque ore settimanali e rimborso pari a 444,30 euro mensili.

Per presentare la propria domanda c'è tempo fino alle 14 del 10 febbraio 2023.

Entrando nel dettaglio, a Empoli due posti, uno al nido comunale Stacciaburatta e l'altro al nido comunale Centro Zerosei, sono relativi al programma "Servizi Educativi re-attivi"; quattro, ovvero uno all'Archivio comunale, uno al Museo del Vetro e due alla biblioteca comunale, rientrano in "Tornare in biblioteca"; altri quattro, fra Palazzo Pretorio, Urp, Anagrafe e settore Politiche territoriali, fanno parte di "Amici in Comune" e infine uno, con sede alla Casa della Memoria, è nel progetto "A futura memoria!".
Gli interessati, provvisti dell’identità digitale (SPID), possono candidarsi presentando la domanda esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) all’indirizzo: https://domandaonline.serviziocivile.it. Le domande verranno valutate attribuendo un punteggio ai titoli sulla base di quanto stabilito dai bandi, successivamente i candidati sosterranno un colloquio individuale e il punteggio complessivo ottenuto determinerà una graduatoria sulla base della quale chi avrà conseguito il punteggio più alto sarà avviato al servizio. È possibile presentare una sola domanda per un unico progetto.

Tutta la documentazione e gli aggiornamenti relativi al bando, al calendario dei colloqui e all’esito delle selezioni sono pubblicati sulla pagina dedicata sul sito web del Comune di Santa Croce sull’Arno, ente capofila dei progetti, al seguente link: https://www.comune.santacroce.pi.it/informazioni/servizio-civile/. Per informazioni specifiche e di dettaglio sul servizio civile è possibile contattare il Comune di Santa Croce sull’Arno – Sportello Servizio Civile Universale e Regionale (Palazzo Comunale – Santa Croce sull’Arno – Piano Terra, dal lunedì al venerdì: 8.30 – 13, tel. 0571 389974, email serviziocivile@comune.santacroce.pi.it).

Per supporto alla compilazione della domanda online, in caso di assenza di idonea strumentazione informatica/dispositivi informatici e in caso di mancanza di SPID, è possibile rivolgersi all’URP del Comune di Empoli (via G. del Papa 41). L’ufficio URP fornisce supporto esclusivamente su appuntamento nei giorni di martedì e giovedì dalle 15 alle 18. È possibile prendere un appuntamento contattando direttamente l’ufficio URP allo 0571 757999 oppure utilizzando l’applicativo Affluences accessibile dall’homepage del sito web del Comune di Empoli www.comune.empoli.fi.it, attraverso il tasto “Servizio civile Universale” (https://affluences.com/comune-di-empoli/urp-e-segreteria-generale/reservation?type=2634&resource=104786).

I COMUNI ADERENTI – Il Comune capofila è Santa Croce sull'Arno ma sono interessati anche i Comuni di Empoli, Castelfranco di Sotto, Montopoli in Val d’Arno, San Miniato, Santa Maria a Monte, Fucecchio e la Società della Salute Empolese - Valdarno - Valdelsa. Nell'ambito del bando, indetto dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale, sono stati finanziati due programmi di intervento, “Rigenerazioni 2022. Nuove offerte educative e culturali per le comunità del futuro” in co-programmazione con ANCI Toscana ed “Edu-care: educazione e cura del territorio Empolese Valdelsa Valdarno” in co-programmazione con Arci Servizio Civile APS, per cinque differenti progetti e un totale di 45 posti disponibili.