Un omaggio alla produzione che ha fatto la storia della città: al Museo del Vetro c'è la rassegna "Di vetro"

L'iniziativa è promossa in occasione dell'Anno internazionale del vetro. Si comincia il 18 novembre 2022 con la presentazione del libro "I ragazzi della C.E.V. Storia di una cooperativa"

.

EMPOLI - Un omaggio al vetro, protagonista di questo 2022 Anno internazionale del vetro, e prima ancora 'anima' della storia di Empoli. Un omaggio attraverso vicende e racconti, affidati alle pagine di libri, loro preziosi custodi, e alla scrittura di autori pronti a farsi conoscere. Venerdì 18 novembre 2022, al Museo del Vetro al civico 70 di via Ridolfi, si aprirà la rassegna "Di vetro", uno dei progetti ideati e promossi dai musei di Empoli, in collaborazione con la biblioteca comunale Fucini, proprio in occasione dell'Anno internazionale del vetro: al centro, la presentazione di alcuni libri che, in modo diretto o indiretto, parlano della lavorazione del vetro, delle vetrerie, degli oggetti di vetro e sostanzialmente della città.

"I ragazzi della C.E.V. Storia di una cooperativa" è il titolo del volume che sarà possibile conoscere questo venerdì, a partire dalle 18: a dialogare con l'autore, Olinto Gelli, ci saranno Francesca Allegri, Simonetta Maione e Massimo Tosi. Sarà un'occasione per ascoltare e ripercorrere la storia di una delle più importanti cooperative vetrarie empolesi, la C.E.V.: le storie dei lavoratori si intrecciano nel testo scritto da Gelli, per oltre quarant'anni lui stesso al lavoro nella cooperativa. E c'è spazio per aneddoti e notizie sull'evoluzione della lavorazione del vetro a Empoli e sui riflessi che le vetrerie hanno avuto sulla città, dal punto di vista urbanistico ma anche sociale.

La rassegna proseguirà nel mese di dicembre (9 dicembre 2022, ore 18) con la presentazione de "L'ampolla di vetro", scritto da Beatrice da Vela, che dialogherà con Elisabetta Bacchereti, e si concluderà a gennaio (27 gennaio 2023, ore 18) con la presentazione di "La non protagonista" - Un'idea di Empoli sul finire del '900. La città trasfigurata nel romanzo - di David Parri. A dialogare con lui, sarà la direttrice dei Musei di Empoli, Cristina Gelli.

Tutti gli eventi si terranno al Museo del Vetro, luogo dove si respira la storia del vetro empolese, una storia che significa cultura, comunità, produzione e arte.

Per ulteriori informazioni, è possibile inviare una mail all'indirizzo empolimusei@comune.empoli.fi.it o chiamare lo 0571 76714.

.