Veicoli abbandonati, l'assessore Massimo Marconcini: «Ne rimuoviamo altri tre»

Interventi ad Avane, Ponzano e in Via dei Cappuccini. Proprietari già sanzionati

.

EMPOLI – Ancora veicoli abbandonati in aree pubblica rimossi dal Comune di Empoli. Si tratta di operazioni abbastanza brevi dal punto di vista pratico, ma che richiedono lunghi iter amministrativi. Saranno tre quelli che nei prossimi giorni saranno tolti.

«Proseguiamo nella pulizia di piazze e aree della nostra città letteralmente sporcate dalla presenza costante, che poi si trasforma in vero e proprio abbandono di auto o furgoni. Già nello scorso gennaio si intervenne – spiega l’assessore all’ambiente Massimo Marconcini – ad Avane per portare via un furgone utilizzato per trasportare illegalmente rifiuti. Prosegue questa fase che dedicheremo a liberare la città da questi mezzi, anzi invito la cittadinanza, come molti già fanno, a segnalarceli».

Coinvolti in queste operazioni l’ufficio ambiente del Comune, la polizia municipale e purtroppo deve essere interessata anche Alia servizi ambientali perché molto spesso questi veicoli non solo vengono vandalizzati ma diventano anche vere e proprie discariche a cielo aperto.

Si tratta di furgone Iveco che si trova tra Via Magolo e Via Avane di proprietà di un 40enne di Empoli, in stato di abbandono accertato dagli agenti della polizia municipale.
A Ponzano invece, al cavalcavia in Via Ponzano per San Donato, c’è da mesi una VolksWagen Golf, anche questa di un empolese 60enne.
Altra auto abbandonata è un’Alfa Romeo 147 che si trova nel cimitero della Misericordia in Via dei Cappuccini, di un 55enne residente nella provincia di Perugia.    
Le auto vengono rimosse a seguito di un verbale per abbandono di veicolo fuori uso, la polizia municipale ha già sanzionati per 1.600 euro i proprietari.
Se il trasgressore non rimuove il veicolo ci pensa il Comune con spese a carico dell’intestatario del veicolo.