Matrimoni e Unioni civili

Informazioni

Dove rivolgersi:

Per le pubblicazioni e per prenotare la data del rito civile:

Stato Civile
piazza del Popolo, 34 - 50053 Empoli
tel. 0571 757775/764/540

da martedì al venerdì dalle 9 alle 12
pomeriggio martedì e giovedì dalle 15 alle 18


Per informazioni sulle sedi adibite alla celebrazione dei matrimoni/costituzione unioni civili:

Servizio Segreteria Generale
via G. del papa 41 - primo piano - Empoli
tel. 0571 757963 - 757879 - 757812
fax 0571 757746
e-mail: seg.generale@comune.empoli.fi.it
lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì 9-12.30
martedì e giovedì 14.30-17.30

Descrizione:

I riti civili vengono celebrati in sala aperta al pubblico.

Il Sindaco o l’Ufficiale dello Stato Civile delegato celebrano il rito vestiti in forma ufficiale indossando la fascia tricolore, segno distintivo della Repubblica.

I nubendi o richiedenti unione devono presentarsi nel giorno e nell'ora prestabiliti nella sala prescelta con due testimoni maggiorenni muniti di valido documento d'identità.

È necessario che siano state effettuate le pubblicazioni.
Il rito deve tenersi entro 180 giorni dalle pubblicazioni.

Il momento della cerimonia civile dovrà svolgersi secondo il decoro e la formalità che si confanno alla particolare importanza del rito.
Su istanza dei nubendi o richiedenti unione, è ammesso arricchire il rito con pensieri, poesie o messaggi augurali per una durata comunque congrua con il rito.

 

Quando è possibile sposarsi o unirsi civilmente
La celebrazione del matrimonio o la costituzione dell’unione civile è prevista nelle seguenti fasce orarie:

  • dal lunedì alla domenica dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00

con esclusione dei giorni:

1 e 6 gennaio
Venerdì Santo, Vigilia di Pasqua, Pasqua e Lunedì dell’Angelo
25 aprile
1 maggio
2 giugno
15 agosto
1 e 30 novembre
24, 25 e 26 dicembre

 

Pubblicazioni 
Lo scopo delle pubblicazioni è quello di rendere pubblica la volontà dei nubendi di unirsi in matrimonio.
Tale forma di pubblicità è necessaria per tutte quelle figure previste dall’articolo 102 del codice civile che, avendone i requisiti e conoscendo qualche causa che osti alla celebrazione del matrimonio, possono fare opposizione a detta celebrazione. 

 

Modalità per la richiesta e prenotazione della celebrazione - data e luogo
La data e l’orario del matrimonio/unione civile sarà concordata con l’Ufficio di Stato Civile al momento della firma della pubblicazione di matrimonio o della richiesta di unione civile (da effettuare non prima di 6 mesi dalla data del matrimonio/unione) e sarà considerata definitiva dopo la conferma da parte dalla Segreteria Generale.
Pertanto la data non può essere fissata prima di sei mesi dall'evento.

 

Sedi deputate alla celebrazione dei matrimoni in forma civile e alla costituzione delle unioni civili
Le sedi deputate alla celebrazione dei matrimoni in forma civile e alla costituzione delle unioni civili, individuate, quali Casa Comunale, con apposita deliberazione della Giunta Comunale sono le seguenti:

Disposizioni specifiche

  • Convento degli AgostinianiÈ ammessa la possibilità nei giorni di sabato e domenica, di usufruire dei locali del Convento degli Agostiniani per un piccolo buffet/rinfresco.
  • Giardini di Pontorme e Monterappoli - La porzione di giardino destinata alla celebrazione del rito dovrà essere allestita a cura e spese dei richiedenti, ivi compresi gli arredi necessari per la celebrazione (tavolo e sedie per celebrante e gli sposi, sedie per gli invitati, fiori e addobbi, ecc).
  • Ville e strutture private ricettive - Come per le altre sedi la data deve essere concordata con l’Ufficio di Stato Civile (avviso già presente sul sito)

 

 

Informazioni 
Negli spazi di proprietà comunale, il locale/l’area destinato alla celebrazione del rito potrà essere arricchito, a cura e spese dei richiedenti, con arredi e addobbi (fiori, piante, festoni) che al termine della cerimonia devono essere integralmente rimossi, sempre a cura dei richiedenti.
L’Amministrazione e la proprietà non rispondono delle cose ed oggetti eventualmente abbandonati nelle strutture e spazi nei quali si è svolta la celebrazione di rito.

È consentito l’accompagnamento musicale, a cura e spese dei richiedenti che dovrà essere sobrio ed essenziale e tale da non recare disturbo alle persone. Ogni connesso onere finanziario ed organizzativo, compreso l’assolvimento dei diritti SIAE, se ed in quanto dovuti, risulta a totale carico dei nubendi o richiedenti unione.

 

Normativa di riferimento

  • Ordinamento dello Stato civile D.P.R. 396/2000 - Codice civile "R.D. n.262/1942 e ss.mm";
  • Legge n.76/2016 "Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso”;
  • Legge n.218/1995 "Riforma del sistema italiano di diritto internazionale privato";
  • Regolamenti U.E. 1103 e 1104 del 2016 La competenza dell'atto finale spetta all'Ufficiale di Stato Civile.
Costi:

Il pagamento dovrà avvenire almeno 15 giorni prima della data prevista per il rito, dietro ricevimento di avviso Pago PA.
L'avviso PagoPA è pagabile presso:

  • Banche e loro home banking
  • Poste (per il momento solo gli sportelli abilitati al canale PostePay)
  • Grande distribuzione
  • SISAL
  • Tabaccai
  • App IO
  • App OpenToscana (quando il debito è caricato sul sistema Regionale il cittadino riceve notifica)
  • Portale Regionale IRIS